Un futuro più luminoso per Vicenza

Published On: 18 Gennaio 2022|Categories: Case History|Tags: , , , |1 min read|

È ormai avanzata la sostituzione dei 15mila punti luce prevista per il comune di Vicenza, i lavori comprenderanno anche interventi radicali sui vecchi impianti e sull’illuminazione di monumenti e piazze cittadine.

L’adesione alla convenzione Consip consente al comune di Vicenza un risparmio del 70% sui consumi di elettricità, con una conseguente riduzione delle emissioni CO2 in atmosfera, un rinnovamento della percezione della città e una maggiore sicurezza.

Sidora grazie alla sua partnership con City Green Light è stata scelta per gestire il telecontrollo della pubblica illuminazione di Vicenza con 330 quadri e 15.000 punti luce. Il sistema lavora tramite i processori SCS 2021 che monitorano, attraverso l’infrastruttura SAMi, l’intera rete di illuminazione ed è conforme alla piattaforma Pell di Enea.

I processori Sidora sono dedicati ai progetti complessi di telecontrollo e telegestione per Smart City. Installati a quadro, consentono un controllo completo h 24 e sette giorni su sette.

Il processore SCS 2021, compatto e modulare, è dotato di un sistema avanzato di diagnosi che permette di verificare costantemente lo stato della rete, per agire ancora prima che i problemi possano pregiudicare la qualità del servizio, mantenendo così sempre efficiente l’illuminazione della città.

Per Vicenza un passo avanti verso un domani sempre più luminoso e sostenibile.

Condividi questa storia!

Articoli correlati